Home
Home    Guida introduttiva    Configurazione di Office 365

Configurazione di Office 365

 

Ultima modifica dell'argomento: 2012-09-27

L'amministratore dell'organizzazione avrà effettuato l' iscrizione a Microsoft Office 365 per aziende, avrà Accesso a Office 365 al proprio account di Office 365, esplorato la pagina Panoramica amministrazione e guardato la presentazione video per amministratori.

Operazioni successive

Per far sì che gli utenti dell'organizzazione possano utilizzare Office 365, l'amministratore è tenuto a eseguire alcune importanti attività di configurazione. In questa guida sono descritte tutte le operazioni.

Procedure

Passaggio 1: scelta del dominio e configurazione degli account utente

La maggior parte delle organizzazioni desidera far comparire il proprio nome negli indirizzi di posta elettronica, ad esempio @fourthcoffee.com o @contoso.com. In Office 365 è possibile farlo a condizione di disporre già di un nome di dominio registrato. In caso contrario, sarà possibile utilizzare il dominio fornito da Office 365, il cui aspetto sarà, ad esempio, contoso.onmicrosoft.com.

Prima di eseguire qualsiasi altra operazione, si consiglia di decidere quale dominio utilizzare e quindi di creare gli account utente.

 

Operazioni principali

  1. Decidere se includere il dominio personalizzato negli indirizzi di posta elettronica. Se non si dispone di un dominio personalizzato o non si desidera utilizzarlo, è possibile sfruttare il dominio fornito da Office 365.
  2. Configurazione del dominio. Per utilizzare il proprio dominio personalizzato, eseguire le operazioni necessarie per renderlo compatibile con Office 365. A questo proposito, consultare Aggiunta del dominio a Office 365.
    Se non si dispone ancora di un dominio, ma si desidera crearne uno, si consiglia anzitutto di acquistare un dominio e di configurarlo, prima di creare gli account utente. A questo proposito, consultare Individuazione dei servizi del dominio o acquisto di un nuovo dominio.
  3. Creare gli account utente. Indipendentemente dal tipo di dominio a disposizione, per consentire al personale dell'organizzazione di effettuare l'accesso a Office 365 e utilizzarlo, è necessario creare gli account utente. Per fare ciò, esistono diversi metodi.

Una volta aggiunti gli utenti all'organizzazione, è possibile assegnare i ruoli di amministratore e modificare i servizi disponibili per ogni utente effettuando la gestione delle licenze.

Leggere e pianificare

Risoluzione dei problemi

Passaggio 2: configurazione della posta elettronica

Office 365 include Microsoft Exchange Online, che consente di gestire la posta elettronica, i calendari, i contatti e altro ancora, e Microsoft Outlook Web App, per leggere tutte queste informazioni. Al momento della creazione degli account utente come descritto al passaggio 1, in Office 365 viene automaticamente creata una cassetta postale per ogni utente. L'amministratore dovrà importare l'indirizzo di posta elettronica di ciascun utente in Office 365, in modo tale da consentirne il rilevamento da parte delle nuove cassette postali di Outlook Web App. Se la propria società utilizza Microsoft Outlook, sarà necessario aggiornare anche Outlook per far sì che vengano rilevati tutti gli indirizzi di posta elettronica.

Per importare le cassette postali degli utenti in Office 365, esistono diversi metodi. È possibile eseguire la migrazione della posta elettronica trasferendo completamente le cassette postali a Office 365 e smettendo di utilizzare le cassette locali. Esistono diverse opzioni di migrazione: cutover, a fasi e IMAP. È inoltre possibile configurare la distribuzione ibrida di Exchange per mantenere le cassette postali locali sincronizzate con le cassette postali di Office 365.

 

Operazioni principali

Le seguenti opzioni consentono di eseguire la migrazione completa al cloud di un massimo di 1000 cassette postali:

Un'altra soluzione consiste nel sincronizzare le cassette postali locali con le cassette postali nel cloud:

  • Distribuzione ibrida di Exchange: se l'organizzazione esegue Exchange Server 2003, Exchange Server 2007 o Exchange Server 2010 a livello locale, è possibile mantenere alcune cassette postali in locale, trasferendone altre a Office 365 configurando la distribuzione ibrida e migrazione di Exchange Online con Office 365.
    Per migrare più di 1000 cassette postali di Exchange Server 2010, è possibile eseguire una distribuzione ibrida di Exchange.

Altre attività principali:

Leggere e pianificare

Risoluzione dei problemi

Passaggio 3: configurazione di documenti e sito del team

SharePoint Online include i siti del team, una posizione centralizzata da cui accedere praticamente dovunque ai documenti e alle informazioni di business dell'organizzazione. L'amministratore dovrà aggiungere documenti ai siti del team e assegnare agli utenti le autorizzazioni necessarie per accedervi. I siti del team possono inoltre essere personalizzati con elenchi, pagine, calendari condivisi e molto altro ancora.

I siti del team includono Microsoft Office Web Apps, che a sua volta offre Microsoft Excel Web App, Microsoft OneNote Web App, Microsoft PowerPoint Web App e Microsoft Word Web App. Sui siti del team è inoltre possibile salvare e accedere ad altri documenti, ad esempio quelli realizzati con le applicazioni desktop di Office.

 

Operazioni principali

  1. Configurazione del sito del team:
  2. Assegnazione agli utenti dell'autorizzazione ad accedere al sito del team:
  3. Primo utilizzo di Office Web Apps:
  4. Utilizzo delle applicazioni desktop di Office con Office 365:
    Se si dispone di Microsoft Office Professional Plus o di un'altra versione delle applicazioni desktop di Office, è possibile utilizzarle con Office 365. Configurare anzitutto il desktop in modo da renderlo compatibile con Office 365. A questo scopo, visitare il Office 365 portal, fare clic su Download nel riquadro a destra e seguire le istruzioni.

Leggere e pianificare

Risoluzione dei problemi

Passaggio 4: configurazione dell'accesso da dispositivi mobili

Dal momento che i dati di Office 365 sono memorizzati nel cloud, è possibile accedervi dal telefono cellulare e da altri dispositivi mobili.

 

Operazioni principali

Dopo aver trasferito la posta elettronica a Exchange Online (disponibile in Office 365), è possibile consultare i messaggi da un dispositivo mobile, nonché ricevere avvisi da Lync. L'amministratore dell'organizzazione può decidere di attivare o disattivare queste impostazioni per tutti gli altri utenti.

Risoluzione dei problemi

Passaggio 5: configurazione degli strumenti di comunicazione online

Con Lync è possibile sapere se i colleghi sono online e comunicare con loro tramite messaggi istantanei e chiamate audio o video. È anche possibile condurre presentazioni online con funzionalità audio, video, di condivisione dello schermo e con lavagna virtuale.

 

Operazioni principali

  1. Scelta dei dispositivi audio e video: Telefoni e dispositivi idonei per Microsoft Lync
  2. Configurazione della rete per Lync Online
  3. Test dell'installazione di Lync Online
  4. Consultare le risorse sull'adozione e la formazione disponibili:

Leggere e pianificare

Risoluzione dei problemi

Passaggio 6: predisposizione di tutti gli utenti

Dopo aver configurato Office 365, è necessario preparare gli utenti dell'organizzazione e provvedere alla loro formazione.

 

Operazioni principali

  1. Testare personalmente Office 365.
    Dopo aver configurato i servizi e le funzionalità menzionati in questa guida, testarli personalmente prima di farli utilizzare alla propria organizzazione. In questo modo, sarà possibile risparmiare tempo e ridurre il numero delle chiamate al supporto che si riceveranno in seguito.
  2. Comunicare all'organizzazione cosa dovrà aspettarsi.
    Inviare un messaggio di posta elettronica agli utenti dell'organizzazione per avvisarli dell'imminente introduzione di Office 365. Per saperne di più su Office 365, gli utenti potranno guardare i Office 365: presentazione per gli utenti.
  3. Inviare istruzioni a ogni utente.
    Tutti gli utenti devono disporre di un user ID e della relativa password provvisoria, entrambi inviati da Office 365 al momento della creazione degli account utente. Quando si è pronti per distribuire Office 365, inviare a ciascun utente un messaggio di posta elettronica contenente le informazioni necessarie per il primo utilizzo:

Risoluzione dei problemi

In genere, l'amministratore dell'organizzazione è la persona a cui si rivolgono tutti coloro che hanno bisogno di aiuto. Office 365 non fa eccezione. Se l'amministratore non conosce la risposta a una domanda che gli viene rivolta, potrà sempre contare su risorse pensate appositamente per gli amministratori.

Ulteriori risorse:

  • Guida di Office 365: argomenti di supporto scritti dal team di Office 365.
  • Post wiki
  • Forum della community, dove è possibile rivolgere domande agli esperti, tra cui rappresentanti del Microsoft Online Services Technical Support.
  • Un'altra soluzione è ingaggiare un partner per supportare Office 365 nell'organizzazione.
Passaggio 7: soddisfacimento dei requisiti di conformità

Office 365 include funzionalità di Microsoft Exchange Online e SharePoint Online da utilizzare per aiutare la propria organizzazione a soddisfare disposizioni legali, normative e di conformità dell'organizzazione.

 

Operazioni principali

Per Exchange Online, consultare Protezione e conformità per Exchange Online in Office 365 per eseguire le seguenti operazioni:

  • Evitare l'eliminazione di messaggi di posta elettronica per garantire la conformità ai requisiti di conservazione dei dati o alle disposizioni legali
  • Cercare informazioni relative a specifici casi o richieste legali delle autorità normative
  • Controllare il flusso di messaggi e implementare le regole attuabili in base al contenuto dei messaggi o a mittenti e destinatari dei messaggi
  • Crittografare i contenuti e applicare i criteri relativi all'utilizzo della posta elettronica

Per SharePoint Online, consultare Gestione e conformità dei record in SharePoint Online per eseguire le seguenti operazioni:

  • Creare e applicare criteri di gestione delle informazioni
  • Creare criteri di conservazione e scadenza e regole relative ai contenuti
  • Cercare e creare un modo per proteggere determinati documenti o informazioni dai criteri di scadenza
Vedere anche

Concetti

Guida introduttiva a Office 365

 

Arrow L'articolo è stato utile? Facci conoscere la tua opinione
Microsoft
©2014 Microsoft Corporation
|